L’ULTIMA STAGIONE

0
103

Un romanzo che narra la riscoperta dell’amore, in un mondo che corre sempre più veloce, attraverso un grande scrittore americano conosciuto da pochi. Chi ha letto i romanzi di Stephen King, ha sicuramente già incontrato Don Robertson in molte sue citazioni ed ha probabilmente avuto modo di apprezzare questo racconto di vita.

L’AUTORE:

Don Robertson è stato un giornalista è scrittore molto amato e fonte d’ispirazione per la maggior parte dei scrittori del nostro tempo.

Nato a Cleveland in Ohio nel 1929, ha scritto diciotto libri e goduto di grande fama in America per poco più di un decennio. Alternava la sua attività di romanziere a quella di giornalista senza mai smettere di scrivere, con il tempo però si allontanò sempre di più dall’ambiente letterario finendo per essere in gran parte dimenticato. Durante la stesura di un libro, veniva totalmente catturato dalla storia che stava raccontando tanto da dimenticare il mondo attorno a lui. Ad oggi molti suoi libri sono fuori catalogo e non è molto conosciuti dalle nuove generazioni, ma credetemi, leggere un suo libro è un’esperienza unica. Il suo stile inconfondibile, fatto di dialoghi, paragrafi ed espressioni sorprendenti, da vita alla storia come se fosse una grande tela, dove ogni parola è una pennellata di colore. Viene descritto dalla moglie come un uomo fantastico, amante della vita.

Lo stesso King lo stimava immensamente come uomo e come autore, tanto che i due intrapresero un viaggio insieme dove tennero dei reading per tutta l’America.

LA TRAMA:

E’ la storia di un viaggio, un grande viaggio, che una coppia di anziani decide di fare attraverso le strade dell’America. Lui è Howard Amberson, un ex professore di settantaquattro anni che ha trascorso tutta la sua vita a Paradise Falls. Lei è Anne, ha due anni in meno, ed ha passato la vita accanto a suo marito. Sentono di essere giunti al capolinea, sanno di vivere i loro ultimi anni, così decidono di partire senza una metà lungo le strade degli Stai Uniti. Come dice il vecchio professore “…è giusto andarsene prima di sapere cosa si sta lasciando?…” così inizia il loro viaggio: Lui, Anne e il loro gatto Sinclair. A bordo di una Pontiac, attraverso le strade del paese e leggendo le pagine di un vecchio diario tenuto segretamente dal professor Amberson, la coppia rivive tutta la sua vita e il suo amore. Questo romanzo è un omaggio alla vita e all’amore. Con parole semplici, e paesaggi dannatamente reali e vivi, lo scrittore ci prende per le mani e ci conduce nell’animo gentile di questi simpatici signori. Attraverso la loro vita tumultuosa, entriamo in un mondo fatto di carezze, dolcezze spontanee e problemi affrontati sempre con il sostegno dell’altro, e la certezza del grande amore. La particolarità di questo libro non è raccontare una grande storia in un mondo di fantasia, ma è narrare una storia semplice ambientata nel mondo reale. L’autore non cerca di catturare con parole auliche, ma usa un linguaggio semplice per descrivere il mistero più grande di tutti: La Vita.

RIFLESSIONE PERSONALE:

Non esiste una recensione perfetta, perché ogni persona è diversa, ed ogni libro trasmette sensazioni differenti. Ho amato alla follia questo libro e lo inserisco tra quelli che definisco “Libri-Terapia”. Sono romanzi attraverso il quale non ti limiti a leggere la storia, ma aiutano a migliorare la tua. Questo tipo di storie andrebbero lette più di una volta, possibilmente ogni volta che ci sentiamo giù. Nella copia che sto tenendo tra le mani, Kikus Reviews definisce il libro “Un Romanzo coraggioso e commovente”. Sono pienamente d’accordo con lui, ci vuole coraggio per scrivere d’amore e di vita, soprattutto ci vuole molto coraggio, per descrivere in maniera così sublime, la vita nei suoi ultimi battiti d’ala. Il mondo descritto in questo romanzo è il nostro, i problemi e le gioie che vivono i protagonisti, sono gli stessi che viviamo noi ogni giorno. Ho sempre creduto, che una storia descritta in così tante pagine, non potesse finire mai. Ma se vi spaventate davanti ad un libro così grande, non fatevi ingannare dai vostri pensieri, questo libro vi catturerà fin dalla prima riga.

immagini prese da Google Immagini

Simone Clementi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here