Uno scrittore intervista gli scrittori

Bentornati al mio salotto virtuale “uno scrittore intervista gli scrittori”, questo mese sarà mio ospite Federico Fabbri un simpatico banchiere appassionato di thriller. Diamogli la parola e lasciamo che ci parli un po’ di lui e dei suoi lavori.

1 Presentati, parlaci di te:

Sono un bancario, padre di una figlia di 14 anni e un uomo felicemente innamorato. Tifo Cagliari e cerco nel mio piccolo di lottare contro ogni forma di razzismo.

2 Quando è nata la tua passione per la scrittura?

Scrivo da quando avevo una quindicina di anni. Ho iniziato con poesie cimiteriali per poi cimentarmi in tanti altri generi. Dall’autobiografia falsa e ironica al thriller.

3 Uno scrittore è prima di tutto un lettore, che genere prediligi?

Sono un lettore accanito. Prediligo i thriller e i romanzi che cercano di insegnarmi qualcosa. Amo Jo Nesbo, Lee Child, Lars Kepler, Wilbur Smith e tanti altri. Leggo moltissimi libri di autori “emergenti”. Fra tutti posso citare Davide Bottiglieri.

4 Editoria classica o Selfpubblishing ?

Dopo qualche anno di auto pubblicazioni ho trovato finalmente una famiglia. La mia casa editrice, Les Flaneurs mi ha permesso di vivere un piccolo sogno e soprattutto di poterlo mettere a disposizione, come ti dicevo, per i più bisognosi.

5 Parlaci del tuo ultimo lavoro e della tua scrittura:

L’ultimo libro è un thriller. Non è stato facile far quadrare tutta la storia, ma mi hanno sfidato a farcela e credo di aver vinto. Come tutti i miei libri serve per raccogliere fondi a favore di chi sta peggio di me. Da qualche anno scrivo per cercare di sconfiggere la fibrosi cistica.

6 Scrivici la citazione preferita del tuo scrittore preferito:

Mi prenderai in giro ma il mio scrittore preferito è Nino Frassica. La citazione che maggiormente amo è “non è bello ciò che è bello, ma che bello, che bello, che bello…”

7 Scrivici la citazione preferita di una tua opera:

La frase che amo di più di un mio libro è un titolo che è diventato un vero e proprio motto: “A piedi o su rotella la strada è sempre quella”

Ringrazio Federico Fabbri per il suo tempo e invito tutti a leggere il suo libro.

Immagine donate dall’autore

Clementi Simone

Share

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -
Share
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram