La Rappresentante Di Lista si racconta: tra curiosità e utopia

Author

Categories

Share

La Rappresentante Di Lista è una band che nasce nel 2011 dall’incontro fra la cantante Veronica Lucchesi e il chitarrista Dario Mangiaracina. La loro musica è una sintesi tra cantautorato e sonorità elettroniche: sono tra le band più interessanti nel panorama musicale contemporaneo.

Il brano che apre Go Go Diva, il nuovo album

Forse li seguite da sempre, forse dal concertone del Primo Maggio 2019 a Roma oppure li avete notati a Sanremo 2020 a fianco di Rancore. Ma oggi La Rappresentante Di Lista si racconta, tra curiosità e utopia. Così noi di Indie Life abbiamo intervistato Dario Mangiaracina.

Ciao Dario! Iniziamo subito: la vostra musica è evocativa, cosa volete rappresentare?

Ciao! Dunque, vorremmo proporre una visione alternativa della realtà. Negli ultimi anni si avvertiva la necessità di creare musica “figlia del nostro tempo”: noi vorremo renderla “madre del futuro”, visionaria, generatrice di cambiamento, quasi di utopia.

Allora come nasce una vostra canzone?

Abbiamo diverse modalità: a volte Veronica di ritorno dalla sua corsa mattutina propone una melodia, un racconto; oppure io immagino parole e armonia direttamente a partire dalla chitarra. Poi si procede con il labor limae e con la produzione di Roberto Cammarata, Fabio Gargiulo e il lavoro in sala con il resto della band.

Una curiosità: ci spieghi il rapporto fra te e Veronica?

È un rapporto conflittuale, come è giusto che sia. Abbiamo un gusto affine, spesso abbiamo una visione simile delle cose. C’è fiducia reciproca: siamo complementari.

Da che genere di musica vi lasciate influenzare?  

In genere non mettiamo limiti ai nostri ascolti: ci lasciamo influenzare da ciò che ci sorprende. Due nomi? Margherita Zanin, che aprirà alcune date del nostro tour e ci ha colpiti per la semplicità e la potenza; poi Tha Supreme, per “incomprensibilità” e capacità di spaziare.

Di recente vi abbiamo visti a Sanremo, com’è stato l’impatto col palco dell’Ariston?

In una parola? Emozionante. Però ho rassicurato i miei colleghi della band, casomai ci dovessimo tornare assieme (ride, ndr), che si tratta di un palco, proprio come se fosse un palco in piazza o in un club di Milano: si tratta di andare lì e suonare.

Che aspirazioni avete?

Resistere, che in Italia non è facile per un progetto musicale. Per noi il successo è qualcosa che ci succede, dunque che abbiamo compiuto.

Il 7 Marzo parte il tour de La Rappresentante Di Lista! Tre aggettivi per definire un vostro live?

Performativo, sudato, sorprendente.

Per concludere, una curiosità inedita su go go diva?

Ti parlo della copertina: non doveva essere questa, ma una in cui Veronica reggeva una bandiera con scritto go go diva. Poi abbiamo avuto la fortuna di incontrare Claudia Pajewski che ci ha scattato la foto che vedete.

Perfetto. Grazie Dario, a presto!

Grazie a voi!

“LRDL 2020” – I CONCERTI

07/03 Livorno – The Cage

14/03 Roma – Monk *SOLD OUT

15/03 Roma – Monk – NUOVA DATA

19/03 Milano – Alcatraz

20/03 Padova – Hall

26/03 Bologna – Locomotiv – NUOVA DATA

27/03 Bologna – Locomotiv *SOLD OUT

28/03 Bari – New Demodé

02/04 Parigi – La Boule Noire

05/04 Londra – The Garage

10/04 Brescia – Latteria Molloy

17/04 Torino – Hiroshima Mon Amour

24/04 Senigallia (AN) – Mamamia

25/04 Firenze – Flog

Così La Rappresentante Di Lista si racconta, tra curiosità e utopia.

Fonte: Ufficio stampa e promozione Big Time

Author

Share