PIETÀ PER GLI INSONNI

Author

Categories

Share

L’imminente arrivo di un tremendo uragano, nella tranquilla terra del New England, basta di per sé ad agitare chiunque. Ma a turbare gli animi dei lettori e dei protagonisti di questo romanzo, c’è molto di più. Oltre all’uragano, sta per abbattersi la più spietata follia umana. Un pazzo schizofrenico decide di evadere dal manicomio criminale per trovare e vendicarsi della donna che lo ha fatto finire lì dentro. Parte così una tremenda caccia all’uomo che, nel cuore della tempesta, lascerà dietro di sé un’enorme scia di sangue.

L’AUTORE:

Jeffery Deaver, nato è cresciuto a Glen Ellyn, una piccola cittadina vicino Chicago, muove i suoi primi passi nel mondo della scrittura come giornalista. Scrive alcuni articoli per delle piccole riviste, sviluppa una passione per la scrittura che lo porta ad iscriversi alla prestigiosa università di New York, la Fordham University. Vuole diventare un corrispondente legale del New York Times.

Inizia a dedicarsi interamente alla scrittura nel 1990, diventando da subito un prolifico autore ed una delle penne più importanti nel genere Thriller. Ha vinto numerosi premi tra cui: tre volte il Ellery Queen Readers Award for Best Short Story of the Year, nominato per sei volte all’Edgar Award ed altri numerosi premi. Le sue storie sono tradotte in tutto il mondo in più di 200 lingue e tengono con il fiato sospeso milioni di fan. È famoso per numerosi cicli, molto importanti nel genere Thriller e Gialli, che vede il Detective protagonista occuparsi di vari generi. Attualmente sta lavorando al ciclo che vede la Detective Kathryne Dance. L’ultimo romanzo di questo ciclo, uscito nel 2015, vede proprio la detective affrontare un nuovo caso che, come una lunga partita a scacchi, non permette la minima distrazione.

LA TRAMA:

Romanzo pubblicato nel 1994, vede per protagonista uno stupratore schizofrenico che, approfittando dell’imminente uragano che si sta abbattendo e di un calo di attenzione da parte delle guardie, decide di evadere dal manicomio criminale dove è rinchiuso. Ossessivo- compulsivo, Michael Hrubeck è un gigante fissato per il numero sette e per la guerra di secessione. Parte così una furiosa caccia all’uomo che vede per protagonisti, oltre alla polizia locale, il marito della donna che ha fatto rinchiudere Michael ed un addestratore canino alimentato dal desiderio di impossessarsi dei soldi promessi dalla polizia stessa. Michael ha solo una cosa in testa, trovare la donna che lo ha costretto a vivere tutto quel tempo in quell’inferno e non si fermerà davanti a nulla. Ma nel bel mezzo dell’uragano, ogni cosa può essere capovolta, anche la verità.

RIFLESSIONE PERSONALE:

Questo romanzo è uno dei tanti tesori che puoi scoprire su una bancone mentre passeggi tra i vari mercatini estivi. È una di quelle storie che ti chiamano, senti il loro silenzioso richiamo quando ti avvicini incuriosito ed in breve tempo vedi la sua copertina, nascosta per metà. Pur mantenendo tutti gli elementi classici del genere, il grande autore disegna una trama originale ed avvincente che mescola la follia umana e la distruzione che la natura spesso scatena. Pagina dopo pagina ti ritrovi a correre sotto la pioggia, prima a fianco del protagonista e poi a fianco degli inseguitori. Come in una raffinata partita a carte, nulla è come sembra ed anche i ruoli del bene e del male posso essere invertiti.

Clementi Simone

Immagini prese da Google Immagini

Author

Share