“Foto di classe”, la nuova compilation di Aurora Dischi

Author

Categories

Share

Aurora Dischi è una realtà musicale giovane eppure molto ambiziosa. Oggi, 24 Luglio, in piena estate post lockdown, l’etichetta pugliese manifesta la sua volontà di farsi sentire. Come? Con un progetto che ha tutto il sapore di qualcosa che sarà memorabile. “Foto di Classe” è infatti una compilation di 10 tracce che contiene i singoli degli artisti della giovane indie label rivisitati per l’occasione assieme a degli ospiti della scena emergente e non. Stiamo parlando di MiglioGalea, passando per Molla e Diego Perrone (spalla storica di Caparezza ). 

“Il progetto rappresenta la nostra propensione allo scambio, alla collaborazione” afferma Domenico Giannini, manager di Aurora Dischi.

“Foto di classe” – ascolta qui!

Le collaborazioni tra gli artisti non sono casuali, si potrebbe parlare di “un’attrazione spontanea” in termini di ricerca stilistica e approccio musicale.

Ad aprire la compilation troviamo Giannini feat. Molla (sì, Giannini quello di prima) col brano Panda ’90. Coinvolgente, è un brano che si ferma in testa a tempo indeterminato.

I Lamette feat. Zioda ci introducono invece in un mondo velatamente più acustico che sfocia in un approccio synthwave.

Segue il brano “Nelle tue gambe”. Riguardo la collaborazione con l’artista Miglio, l’artista Disconnesso afferma: “è stata l’occasione giusta per rielaborare il brano, per cui la voce graffiante di Miglio mi è sembrata perfetta”.

“Doccia gel” è invece il brano di Locubia feat. Galea, in pieno sound indie-pop.

Improvvisamente si possono sentire le “Vertigini” secondo Samuele Cara feat. Gabriella Contento. Un brano malinconico ma catartico.

Invece “Antidoto” di Esma feat. Diego Perrone è un concentrato di ironia in stile pop-rock.

E si arriva così a “Limonamore” di Edwige feat. Locubia. Diretto al punto.

Di seguito ritroviamo Zioda feat. Lamette in un’atmosfera spensierata ma non del tutto.

“Tromba d’aria”  è ina manifestazione di groove da parte di Al Verde feat. Gianeto.

A concludere la compilation il brano molto estivo di Gabriella Contento  “Malè”.

Che dire. Un progetto coraggioso, senza dubbio. Gradevole e eclettico.

Per il resto, ai post l’ardua sentenza.

Fonte: Conferenza stampa con Aurora Dischi, 24 Luglio

Instagram: Aurora Dischi, Indielife

Author

Share