SAVERIO GRANDI FUORI CON ‘MI PIACE’, IL SUO ULTIMO SINGOLO!

Saverio Grandi, cantautore ed autore di canzoni tra le più popolari in Italia, è ora fuori con ‘Mi Piace’, suo ultimo singolo.

Compositore di musiche e testi, Grandi ha vinto il Premio Lunezia (premio SIAE come autore dell’anno 2007) e pubblicato, come autore, più di 300 brani ed oltre 100 singoli, vendendo 21M di copie e totalizzando oltre 650M di visualizzazioni su Youtube. 

Ha collaborato con i più grandi nomi del panorama musicale (Vasco, Pausini, Ramazzotti, Mengoni, Carboni, Morandi, Mango, Stadio, Raf, Amoroso, Emma, Annalisa, Noemi, Mannoia, Irene Grandi, Il Volo, Nek, Vanoni e Tatangelo…), dando vita a brani dall’enorme successo, quali ‘Benedetta Passione’, con il quale la Pausini ha vinto il suo primo Grammy Award, ‘Un Senso’ (scritta insieme a Vasco Rossi e Gaetano Curreri), che ha vinto il ‘Nastro d’Argento’ come miglior canzone originale e canzoni che hanno vinto due edizioni di ‘XFactor’ (interpretate da Marco Mengoni e Chiara Galiazzo) e due di ‘Amici’ (interpretate da Marco Carta e Virginio). 

Inoltre è il produttore degli Stadio, per i quali ha scritto ‘Un giorno mi dirai’, che ha vinto il Festival di Sanremo nel 2016. 

Nel 1997 Saverio fonda la band ‘Taglia 42’, con la quale realizza due album, l’omonimo e ‘Due’. 

A suo nome, ad oggi, sono nati gli album ‘La pianta del piede’ e ‘Pattinando sul ghiaccio sottile’ ed i singoli ‘Lei’ (feat. Gaetano Curreri) e ‘Le donne’.

saveriograndi.it è il nuovo sito web, che documenta la sua lunga e proficua carriera da autore e cantautore.

‘Mi Piace’, ultimo brano di Grandi, fuori da gennaio con etichetta PMS Studio ed edizioni BMRG Srl, vede come produttori fonografici lo stesso Saverio e Raffaele Montanari.

Questo pezzo è il primo di 5 singoli, che anticiperanno l’uscita pre-estiva del nuovo album da cantautore. 

Grandi racconta “L’idea del brano è arrivata all’Isola del Giglio, una sera della scorsa estate. Venivo da giorni complicati e cercavo di recuperare. Erano le 23 e stavo rientrando in hotel da solo, in compagnia dei miei pensieri, quando ho visto alcune finestre accese ed il riflesso della luna sull’acqua. L’unico rumore era quello della risacca ed ho avvertito una sensazione di pace e bellezza. Sono salito in camera ed ho cantato testo e musica del ritornello in un voice memo del telefono, in tempo reale, senza chitarra. È una canzone sulle cose che per me sono importanti, quelle che contano, un brano diretto ma poetico sul senso della vita…”.

“Mi piace la notte

Col suo silenzio

Che non fa rumore

Tranne quello del mare”

Il testo è una poesia in pieno stile Grandi. 

La voce bassa, quasi baritonale, viene arricchita da una nota femminile nei chorus.

L’artista canta, con una dolcezza ed una profondità infinita, la vita che scorre inesorabile, evidenziandone le cose belle e semplici, quelle che rimangono nel cuore e lo fanno gioire.

“Mi piace l’amicizia che resiste

Al tempo e quindi è vera

Mi piace il buon senso che trionfa

E abbatte ogni barriera”

Le sonorità elettro-folk danno vita ad un sound fatto di strumenti elettronici e sintetizzatori ma anche chitarre, basso e batteria. 

La copertina mostra l’immagine di una strada, sulla quale è poggiata una paperella gialla di gomma. Anche qui vengono ripresi i temi di semplicità ed ingenuità, tipici dell’infanzia, accantonati nell’adolescenza e quasi agognati in età adulta, con la strada che indica il percorso della vita.

Il video ha come protagonisti un bambino, un ragazzo, un adulto (Saverio) ed una chitarra, che i personaggi si passano come una sorta di testimone; lo scambio viene accompagnato entrambe le volte dal gesto simbolico, che compie chi riceve l’oggetto, di poggiare una mano sulla spalla altrui. 

I tre personaggi, partendo (con il bambino) dalla famosa città d’arte di Ferrara, si dirigono poi verso il parco delle mura. Il video si chiude con l’uomo che, imbracciando la chitarra, volge le spalle e si allontana.

Ciascun individuo rappresenta un momento ed uno stato d’animo diverso della vita, sottolineato da gesti, atteggiamenti e sguardi: la spensieratezza dell’infanzia, la presa di coscienza della gioventù e la responsabilità della maturità. Particolare e simbolica la scelta di vestire i tre con abiti simili, proprio a sottolineare il legame esistente tra i diversi stadi della vita, in cui ciascuno muta rimanendo però se stesso.

Saverio Grandi, con ‘Mi Piace’, riconferma le sue doti da cantautore e ci regala la prima perla di una preziosa collana, da indossare vicina al cuore!

Stefania Castino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato su tutte le nuove uscite e per non perderti nemmeno un articolo dei nostri autori! Basta solo la tua mail!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui