Management presto sul palco con il nuovo album di inediti “Sumo”

Author

Categories

Share

Nato come Management del dolore post-operatorio il duo abruzzese composto da Luca Romagnoli (voce e testi) e Marco Di Nardo (chitarra e composizione) ora noto come Management tornerà presto sul palco con il nuovo album di inediti Sumo.  Annunciato dal brano come la luna, il disco ha già conquistato il pubblico (e non solo su Spotify).

il brano che dà il titolo all’album

Noi di Indie Life abbiamo chiacchierato con Luca Romagnoli per scoprirne di più.

Partiamo dal nome: management significa gestione, a livello professionale qual è l’aspetto che gestite meglio?

Nessuno! (ride, ndr). In realtà gestiamo tutto un po’ male: emozioni, vita sociale, amore , sofferenza, amicizia…tutto male! Tutti i giorni però cerchiamo di sopravvivere.

Si potrebbe dire che siete passati dal dolore post-operatorio a un dolore liberatorio, grazie a un disco così catartico come Sumo?

Una bella immagine! Il dolore espresso in modo sincero e a livello artistico può essere esorcizzato e collocato meglio nel proprio stomaco: si può analizzare nella propria interiorità per raccontare qualcosa. Scrivere può derivare dal dolore ed è un atto liberatorio, di conseguenza anche parlare del dolore può esserlo.

Puoi descrivere cosa volete esprimere con la vostra musica?

Domanda complessa: ci vorrebbe un giorno per rispondere. Noi cerchiamo sempre di proporre ciò che ci rappresenta in relazione al momento storico che stiamo vivendo: parliamo di ciò che ci rispecchia attingendo da vari generi musicali e divertendoci sicuramente. Nella musica cerchiamo un raccordo con noi stessi, un’emozione che diamo e che ci torna indietro.

Citando il brano sto impazzendo, che valore ha la “follia” nella composizione di un testo?

Al giorno d’oggi è imperante l’esagerazione dell’estetica, dell’acquisto e di clichè consolidati nella nostra società capitalistica. La follia per come la intendiamo noi è il non sapersi adattare al sistema; l’essere considerati folli in quanto non adeguati alla massa ritenuta “normale”.

Parlando di sonorità, come si riesce a equilibrare chitarre e synth?

Come negli altri album io mi occupo dei testi, mentre Marco della produzione. Abbiamo cercato di conciliare le emozioni con testi e musica. L’equilibrio dipende dalla tecnica e dal gusto (cose che a Marco non mancano di certo). Il “gusto dell’equilibrio” è fondamentale.

Secondo voi, quanto conta l’immagine per diffondere la propria musica?

L’immagine ha un ruolo molto importante ma noi abbiamo un’attitudine rozza. Quando penso alla musica la riconduco alle emozioni che percepisco, non all’immagine.  Siamo un po’ cafoni.

Cosa ci dobbiamo aspettare dai Management?

Continueremo a produrre dischi, musica, video. Porteremo in tour la nostra discografia vasta, varia e variegata. Sarà un bel concerto.

Non abbiamo dubbi, grazie Luca!

Ecco le date del tour:

07 febbraio PESCARA // MEGA’

14 febbraio TORINO // CAP10100

15 febbraio BOLOGNA // LOCOMOTIV

21 febbraio CONVERSANO (BA) // CASA DELLE ARTI

22 febbraio NAPOLI // GALLERIA 19

28 febbraio SEGRATE (MI) // MAGNOLIA

29 febbraio ROMA // MONK

Management presto sul palco con il nuovo album. Non Perdeteli.

(fonte: ufficio stampa e promozione Big Time)

Marco (in alto) e Luca,
Management

Author

Share

Articolo precedenteTOLLERANZA ZERO
Prossimo articoloTHE WKND, puntata del 01 Febbraio 2020