Niente per scontato: alla scoperta di Ross

Quando un artista giovane sa presentarsi con la chiarezza e l’eleganza di Ross, viene difficile non farsi convincere a scoprirne la musica; va detto: che viziaccio, quello di tanti emergenti oggi, di uniformarsi a ad un modello di pop-rock-hop star che spesso risulta – almeno nei modi e nell’ambiguità (lasciatemi usare quest’eufemismo) – solo che antipatico. Ho cominciato dal fondo per dirvi la cosa più importante, ovvero che Ross è un’artista di spessore con deliziose influenze black e un bagaglio emotivo notevole, che ha fatto uscire un singolo di debutto convincente e ben augurante per il futuro, che è giovanissima ma ha spalle già larghe. E che sa come porsi ad una rivista indipendente, facendo sentire chi scrive felice di poter parlare di un talento gentile, che non sente la pretesa di apparire come altro rispetto a ciò che è: una voce in cerca di sé stessa, ma sulla giusta via per raggiungerla.

W le Rivoluzioni a suon di gentilezza! Buona lettura!

Ciao Ross, benvenuta su IndieLife. Abbiamo ascoltato il tuo nuovo brano “Ain’t Nobody” e siamo rimasti molto colpiti dalla perfetta armonia tra tutti gli elementi. Raccontaci un po’ come è nato questo singolo?

Ciao e grazie a tutta la famiglia Indelife per avermi accolta.
“Ain’t nobody”, il mio primo singolo, è nato per caso dall’ideale che ho di cercar di salvare sempre rapporti che ti hanno fatto o ti fanno star bene; è nato attraverso delle riflessioni in seguito a situazioni che hanno visto me in prima persona come protagonista.

Questo è il tuo singolo di debutto. Come hai scelto il team giusto per presentarlo al mondo?

Per presentarlo al mondo ho scelto Vaniglia Dischi, etichetta di produzione che conoscevo da un po’ per il modo in cui operava, perciò mi sono fidata completamente di loro e hanno fatto un lavoro davvero
notevole.

Cosa si prova nel fare il proprio ingresso nel mondo della musica per la prima volta?

In realtà non realizzo ancora il fatto di aver debuttato nel panorama musicale perché sembrerà banale ma è sempre stato un sogno lontano che guardavo e guardo con occhi pieni di emozione.

Quali sono le tue aspirazioni?

Ora voglio solo impegnarmi a crescere , a migliorare e a produrre sicuramente nuova musica.

Ti piacerebbe partecipare a qualche talent show?

L’idea di partecipare ad un talent show mi elettrizza da morire quindi sicuramente mi piacerebbe almeno provarci.

“Ain’t Nobody” è il tuo primo passo, hai già in mente qualcosa per i prossimi mesi? Nuova musica? Album?

Certo, sicuramente nuova musica.
Soltanto poter pensare all’idea di poter creare un album tutto mio mi rende felicissima ed è un progetto
che vorrei perseguire sicuramente, sono consapevole del tempo e dell’impegno che ci vuole nel farlo
perciò quello che voglio fare è concentrarmi nel lavoro a 360 gradi e magari chissà.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato su tutte le nuove uscite e per non perderti nemmeno un articolo dei nostri autori! Basta solo la tua mail!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui