5 film Horror di Natale per il Grinch che è in voi.

Author

Categories

Share

Stanchi di “Una poltrona per due” e “Mamma ho perso l’aereo“? Anche io. Per questo, ho deciso che il mio personale canto di Natale quest’anno avrà qualche litro di sangue finto in più e un po’ più di cattiveria (anche se certe scene di Mamma ho perso l’aereo mi pare di averle riviste in qualche Saw). Ecco quindi 5 film horror di Natale in grado di tirare fuori il vostro spirito anti-natalizio; la scelta è caduta su horror slasher, horror fantasy e con un pizzico di parodia e un paio di film veramente brutti, quindi da vedere senza se e senza ma. Ovviamente, non poteva mancare un bonus d’eccezione.

(Krampus, 2015 – 123wtf.com)

1 – Trasporto eccezionale: un racconto di Natale (Rare Exports) (2010)

In questa piccola fiaba di Natale nata da due cortometraggi, “Rare Exports Inc.” e “Rare Exports: The Official Safety intructions”, una compagnia di escavatori americani scopre una tomba molto antica tra i ghiacci del Paese dell’aurora boreale. Nel piccolo villaggio finlandese nel mentre, iniziano ad accadere strane cose: dalla scomparsa dei termosifoni e delle renne, fino a quella dei bambini. Toccherà al piccolo Pietari salvare la situazione e difendere la comunità dalla minaccia peggiore che potessero incontrare: Babbo Natale e la sua orda di elfi nudi.

(Rare Exports, 2010)
  • Anno: 2010, Finlandia
  • Regista: Jalmari Helander
  • Durata: 85 min

2 – Silent Night (2012)

Morti violente e assurde, cattivi puniti da un killer ancora più cattivo e la pace e la tranquillità di una cittadina del Midwest americano sconvolta dalla pioggia di sangue ed omicidi natalizi commessi da un uomo vestito da Babbo Natale. Il coraggioso vice-sceriffo Aubrey Bradimore farà di tutto per fermare l’ecatombe e scoprire l’identità del pazzo sanguinario, in questo film slasher del 2012.

(Silent Night, 2012)
  • Anno: 2012, USA e Canada
  • Regista: Steven C. Miller
  • Durata: 94 min

3 – Krampus – Natale non è sempre Natale (2015)

Lo spirito del Natale di Max è della sua famiglia è gravemente compromesso a causa delle liti e dei dissapori tra i vari membri in questo Horror di Natale. Questo sveglierà il Krampus, l’ombra di Santa Claus, che punisce chi perde lo spirito del Natale; l’entità demoniaca sarà inarrestabile e tutti i simboli festivi si rivolteranno contro la sfortunata famiglia, in questa parodia horror che annovera anche Adam Scott (Parks and Recreations) e Toni Colette tra gli attori. Non fate i cattivi, amatevi!

(Krampus, 2015)
  • Anno: 2015, USA
  • Regista: Michael Dougherty
  • Durata: 98 min

4 – A Christmas Horror Story (2015)

Non era possible escludere questa antologia horror, dal momento che il narratore, lo speaker alcolizzato Dangerous Dan, è interpretato da William Shatner (non serve che scriva dei suoi altri ruoli, giusto?). Già questo lo renderebbe degno di essere visto, in ogni caso si tratta di una raccolta di racconti del terrore a tema natalizio che non risparmia elfi zombie, fantasmi desiderosi di concepire, changeling e il tanto amato Krampus. E poi c’è William Shatner, l’ho già scritto?

(A Christmas Horror Story, 2015)
  • Anno: 2015, Canada
  • Registi: Grant Harvey, Steven Hoban, Brett Sullivan
  • Durata: 99 min

5 – Jack Frost + Jack Frost 2: Revenge of the Mutant Killer Snowman (1997, 2000)

Nel primo film, il killer Jack Frost è sulla camionetta del penitenziario che lo porterà ad incontrare il suo triste destino e scontare la pena di morte, per la scia di corpi lasciati sulla sua strada in undici Stati diversi. Nella cittadina di Snowmonton, la camionetta si schianta in seguito ad un tentativo di evasione e il killer esposto ad agenti chimici si fonde con la neve; nascerà un pupazzo di neve assassino che seminerà sangue e panico nella cittadina. Ovviamente questa gemma horror di Natale del 1997 non poteva che avere un seguito, Jack Frost 2: Revenge of the Mutant Killer Snowman (2000) dove il pericoloso killer, riformatosi per un errore dai propri resti liquefatti, cerca vendetta in un’isola tropicale, uccidendo qui e lì gente a caso.

(Jack Frost, 1997)
  • Anno: 1997 e 2000, USA
  • Regista: Michael Cooney
  • Durata: 90 min

Bonus: Gremlins (1984)

Non si poteva pubblicare alcuna lista di film horror natalizi senza includere i Gremlins. Questo film dovrebbe essere mandato in onda ogni anno come insegnamento di Natale: tocca i temi dell’amicizia e del rispetto delle regole, senza mettere in scena genitori negligenti che si dimenticano i figli minorenni in giro per il Mondo. Il piccolo Mogwai Gizmo viene venduto di soppiatto in un negozio ambiguo pochi giorni prima di Natale, con le tre famose regole: mai esporlo alla luce forte; mai bagnarlo; mai dargli da mangiare dopo mezzanotte. Ovviamente Billy e la sua famiglia disattenderanno ognuna di queste regole, dando vita alla nota epopea natalizia tratta da un libro di Roal Dahl. Se non l’avete visto, sapete cosa fare. E pentitevi.

(Gremlins, 1984)
  • Anno: 1984, USA
  • Regista: Joe Dante
  • Durata: 106 min

Avrei voluto inserire altri titoli horror natalizi, tra cui Anna and the Apocalypse, All the Creatures were stirring o Mrs. Claus ma sono davvero molto difficili da reperire sulle piattaforme italiane.

In ogni caso, chiudete a chiave la porta questo Natale. E diffidate del vecchio ciccione in rosso.

Author

Share