Lo strumento più venduto al mondo

Author

Categories

Share

Alla domanda “Qual è lo strumento più venduto al mondo?” le risposte sono semplici: chitarra, pianoforte, violino. Quello che non tutti sanno è che in realtà non è così! Blues, country e rock sono indizi per dedurlo e la risposta non è poi così difficile, ma certamente inimmaginabile… Per scoprilo ci tocca fare un passo indietro fino al 1821, quando Christian Friedrich Ludwig Buschmann lo brevettò.

Uno strumento a fiato

Un corpo centrale chiamato comb, due placchette porta ance– sottili lamine solitamente d’ottone o di bronzo al fosforo, ma anche d’acciaio- e i gusci esterni: l’armonica a bocca è uno degli strumenti più utilizzati di sempre nella produzione musicale. Blues, country, rock, ma anche folk e musica classica; il suono inconfondibile dell’armonica a bocca si fa strada nei più disparati generi!

Il suono viene prodotto dalla vibrazione creata al passaggio dell’aria sulle ance e fuoriesce grazie al guscio metallico che funge da cassa di risonanza; le note, invece, vengono prodotte soffiando o aspirando dallo stesso foro. I tipi di armonica prodotti possono essere divisi in due gruppi: diatonica e cromatica. La prima consente di suonare solo le note della tonalità per cui è accordata; la seconda consente di suonare tutte le dodici note per ogni ottava.

lo strumento più venduto al mondo

C’era una volta il West

La diffusione dello strumento più venduto al mondo risale al XIX secolo, tuttavia è spesso associata al mondo West americano, soprattutto poiché utilizzata in numerosissime colonne sonore di film western, uno su tutti C’era una volta il West (di Sergio Leone) in cui, addirittura, uno dei personaggi è soprannominato Armonica in quanto suonatore dello strumento.

Tra gli armonicisti più celebri ci sono sicuramente Alice Cooper, Bono Vox, Robert Plant e Brian Jones e Bob Dylan che con il Premio Nobel per la Letteratura, ha contribuito all’affermazione dello strumento nel mondo del rock!

Author

Share