Ecklettica: “Una vita stronza”

Author

Categories

Share

“Una vita stronza” è il nuovo singolo della band Ecklettica.

Il brano rimanda ad un’atmosfera estiva, possibilmente in una serata di festa.

Le sonorità sono velatamente anni ’80, ma “Una vita stronza” si inserisce molto bene nel panorama musical indie-pop contemporaneo.

Noi di Indielife abbiamo intervistato gli Ecklettica per saperne di più.

Il vostro singolo “Una vita stronza” descrive il divertimento con un tocco di malinconia. Come si conciliano questi stati d’animo apparentemente contrastanti?

Il nesso tra due elementi così contrastanti è estremamente importante nel nostro nuovo singolo. “Una Vita Stronza” è fondamentalmente lo specchio della nostra generazione (anni ’90). Siamo la generazione degli espedienti, del precariato, del vorrei ma non posso. La nostra principale via di fuga è quindi il divertimento, le feste e l’alcool.

Ci potete raccontare com’è stato composto questo brano?

“Una Vita Stronza” è stata scritta durante un weekend di scrittura in montagna tra Jimmy (cantante) e Matteo (chitarrista). Avevamo un riff accattivante per la testa e dopo i primi due accordi con la chitarra sono uscite le parole come se fosse un flusso di coscienza. La canzone poi ha assunto durante la fase di pre produzione dell’album (con la coordinazione di Alessandro Morini, in arte Boreale), ha assunto delle tinte più vicine alla Synth Wave anni ’80.

Ma quindi la vita è stronza?

La Vita è stronza e lo è sempre stata, in modo o nell’altro. Ce ne sono capitate parecchie durante il percorso, sia a livello personale che a livello di percorso musicale tutti insieme. Eventi, che volenti o nolenti, ci hanno reso quello che siamo ed hanno dato la forma odierna alle nostre canzoni. La connotazione “stronza” può essere data se i piani non riescono come avremmo voluto, o semplicemente ridendo dei guai che possono capitare e che capitano.

A quanto pare il vostro stile musicale è alquanto eclettico. Vorrei che ciascuno di voi dicesse il titolo di un album che ha caratterizzato il proprio percorso musicale.

Jimmy (American Idiot – Green Day)

Gianmarco (Hybrid Theory – Linkin Park)

Luca (The Dark Side of the Moon – Pink Floyd)

Matteo (Rubber Soul – The Beatles)

Progetti per il futuro?

In autunno uscirà il terzo singolo estratto dal nostro nuovo album (“Una Vita Stronza”) per poi cercare di fare uscire l’album completo entro fine anno. Vorremmo tornare a fare i live, che più che un progetto è un obiettivo fondamentale.

Grazie!

Fonte: Ufficio Stampa Safe&Sound

Seguici su Instagram!

Author

Share

Articolo precedenteAnne Eck – Hello My Heart
Prossimo articoloCRUCIVERBA ROSSO SANGUE