Marzo: breve guida all’ascolto dei nuovi singoli

Marzo 2021 è stato, nel bene e nel male, segnato dalla musica, dalle polemiche e dai meme relativi alla 71° edizione del Festival di Sanremo. Ma c’è un tessuto molto fitto di nuove uscite discografiche da dispiegare.

Ecco la breve ma coincisa guida all’ascolto dei singoli di marzo che scegliamo di segnalare.

Maddi – “Farfalla”. Si tratta del singolo d’esordio della cantautrice milanese. Un brano piacevole che incoraggia a chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare.

Paul Giorgi – “Tigre”. Brano che piace sicuramente a chi gradisce i riverberi alla Mac DeMarco. Elegante.

 Julie – “Ancora in piedi”. Brano hip-hop di un artista molto promettente.

Meazza – “Le parti peggiori”. Un racconto di una storia travagliata, mediante un brano che fa riflettere.

Zaminga – “Guinzaglio”. Continua il percorso artistico di Zaminga, di cui vi avevamo parlato qui, con un brano coerente.

Zerella – “All’una con te”. L’esigenza del dire e del mettere in musica una casualità condensate in un brano. Ottimo ritorno per Zerella.

Giunta – “Notti che”. Il costante alternarsi fra amore e odio con le notti insonni, notti che fanno essere e non essere contemporaneamente. Sonorità hip-hop.

Riva – “Tu vedevi pioggia io vedevo solo fulmini”. Un indie pop introspettivo a caratterizzare il nuovo brano dei Riva.

Maldimarte- “Respirerò”. Un po’ di rock alternativo nel nuovo singolo dei Maldimarte.

Frambo – “Tour Effeil”. Il brano porta la testa fra le nuvole.

Maestro Pellegrini – “Un’altra luna”. Brano onirico ed evocativo. L’ascolto come imperativo categorico.

Coriale – “Oceano Pacifico”. Singolo d’esordio, narrativo e orecchiabile.

In copertina: Maestro Pellegrini.

Seguici su Instagram!

Share

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img
Share