#iorestoacasa – Musica da ascoltare per sopravvivere all’isolamento

Author

Categories

Share

Non tutto il male vien per nuocere: in questi giorni difficili, in cui tutti dobbiamo fare gioco di squadra e preservarci per preservare noi e chi ci sta intorno, forse l’idea di restare chiusi in casa non è poi così cattiva.

Sono molti gli artisti che si sono uniti in un unico grido (o meglio hashtag) #iorestoacasa: da Fiorello a Jovanotti, dai Pinguini Tattici Nucleari a Giuliano Sangiorgi, che per l’occasione ha addirittura composto una canzone, pubblicando il video sul proprio profilo Instagram.

Quindi, il modo migliore per sconfiggere l’ansia e la noia date dal non poter uscire è questo: #iorestoacasa e metto su un po’ di musica per sopravvivere all’isolamento.

Che poi, pensiamo a quante volte abbiamo desiderato di avere un po’ di tempo per noi, di stravaccarci sul divano per ascoltare quel brano che “è uscito da più di una settimana ed io ancora non l’ho sentito”, oppure quell’album cult di quel gruppo storico che conoscono tutti, o ancora per metter su un po’ di musica spazzatura da riprodurre su Spotify rigorosamente impostato su “Sessione privata”.

La musica ci salva la vita, ci fa compagnia da sempre, fa da sottofondo alle nostre giornate. Ed anche oggi, in un periodo così delicato, è soprattutto alla musica che possiamo affidarci per chiederle di riempire i momenti vuoti che il dover restare a casa ci rende costretti ad affrontare.

Allora siediti, trova la posizione più comoda, sdraiati sul letto o resta in piedi se vuoi cominciare a ballare. Metti le cuffie o accendi le casse. Se fumi, accendi anche una sigaretta. E lasciati trasportare.

Una delle nuove uscite di questi giorni che è rientrato perfettamente fra i miei “lo ascolto dopo” è il nuovo singolo di MOX assieme a Fulminacci per Maciste Dischi.

Pure se oggi il cielo è triste
mi leggo le riviste
non avrei pensato mai
che la pioggia servisse
fino a quando il cielo esiste
non è l’apocalisse
penso troppo, mi fa male
penso che stanotte ci ballo su
ma solo se balli tu

Meglio di così?

Altro pezzo novità, che sicuramente avranno già ascoltato più o meno tutti, è NEON – Le Ali di Marracash feat. Elisa:

C’è poi un album che tutti dovrebbero ascoltare almeno una volta, che risale al 2011. Un album non per tutti, anzi per pochissimi. Un disco che contiene dentro di sé le basi di quello che oggi definiamo Indie/ It Pop/ Indietronica. Un album che per i tempi era davvero Underground, che in parte si distanziava dalla musica che girava in Italia in quegli anni.
Ovviamente, sto parlando de Il Sorprendente Album D’Esordio De I Cani.

Altro pezzo fresco fresco del panorama Indie italiano che viene a farci compagnia è Malpensa, di Solo Campa con lemandorle.

Per tutti quelli che hanno invece un animo più rock, si potrebbe pensare di rispolverare delle vecchie glorie. Noi abbiamo pensato a Blood Sugar Sex Magik dei Red Hot Chili Peppers. What else?

Un brano che invece conosciamo molto bene e che può tornare utile riascoltare in questo periodo è sicuramente Andrà tutto bene di Levante. Da ripetere come un Mantra.

Se invece vi va di movimentare un po’ le vostre giornate, spostare i mobili di casa e cominciare a ballare, Cosmo è sempre un’ottima idea:

Abbiamo tantissimo materiale a cui poter attingere. La musica è infinita, ce n’è per ogni gusto ed emozione. Può davvero aiutarci a non pensare, a riempire il nostro tempo. La musica ci fa cantare, ci fa piangere, ci fa ballare.
Teniamola sempre con noi, soprattutto ora.
#iorestoacasa e metto su un po’ di musica.

Author

Share