La Casa di Carta, il tour di Madrid sulle orme della serie

Author

Categories

Share

La Casa di Carta, il tour di Madrid sulle orme della serie

La casa di carta è stata una delle serie più attese e viste durante il lockdown, ed ora che i confini sono stati riaperti e si potrà viaggiare di nuovo in Europa, vi suggerisco un mini tour per ripercorrere i luoghi dove è ambientata la serie e dove fare delle foto degne di un travel blogger di instagram.

La serie è ambientata nella capitale spagnola, le prima due stagioni nella zecca di stato, mentre le successive nella Banca di Spagna. Ma attenzione a cadere nell’inganno cinematografico, in realtà gli interni della zecca sono quelli di un altro edificio e la Banca di Spagna muta completamente infatti nella serie non è il edificio neogotico di inizio 800 che si trova a Plaza de Cibeles, ma bensì una stazione ferroviaria degli anni ’70.

Il Tour che vi propongo parte proprio dalla Zecca di Spagna, a circa un chilometro di distanza c’è Parque del Buen Retiro, questo bellissimo parco ha al suo interno molti punti di interesse, come il Monumento di Alfonso XII, il Palazzo di Cristallo ed infine la fontana dell’angelo caduto che rappresenta Lucifero nel momento della caduta dal cielo.

Monumento di Alfonso XII, foto di Hilary Otero

A poco distanza dal parco potete visitare Museo d’arte Reina Sofia e il Real Jardines Botanico, oltre a un edificio presente nella serie, Consejo Superior de Investigaciones Científicas dove sono stati girati gli interni della zecca di stato. Altri musei interessanti da visitare e fotografare sono il Caixa Forum e il Museo del Prado a poco distanza, con al loro interno opere spagnole e non solo di un’inestimabile bellezza.

A poco passi a piedi si trova una delle piazze più belle di Madrid, costruita a fine del ‘700, la sua imponente fontana che rappresenta la della dea greca Cibele su un carro trainato da leoni, da il nome alla piazza, appunto trova Plaza de Cibeles. Qui potete trovare edifici storici di varie epoche e stili, come il Palicio de Linares, il Palacio de Buenavista, il più importante e imponente Palacio de Cibeles ed infine la Banca di Spagna, ma attenzione, non aspettatevi l’edificio presente nella serie.

Proseguendo lungo Calle de Alcala, potete visitare Puerta del Sol e Plaza Mayor, poco più avanti si trova uno dei quartieri più conosciuti e apprezzati di Madrid, il Barrio de La Latina, qui potrete passare una piacevole serata sorseggiando birra locale con delle gustose tapas.

Dirigendovi verso Nord potete rivivere la vita regale di un duca o una duchessa, prima al Palazzo reale di Madrid, imponente edificio barocco del 1700, costruito sulle rovine di un’antica fortezza mussulmana e succesivamente nel Museo Cerralbo con i suoi salotti di fine ‘800. Al tramonto è possibile osservare i raggi del sole che passano attraverso le porte del Tempio di Debod, questo antico monumento egizio fu donato alla Spagna negli anni 70.

Plaza Mayor, foto di Joan P. Llambrich

Se poi siete proprio grandi fan della Casa de Papel e non potete fare a meno di vedere tutte le location, non potete perdervi il Nuovo Ministerios che è situato a 5 km dal centro città, ed è la stazione e deposito ferroviario utilizzato nella serie per girare gli esterni della Banca di Spagna.

Author

Share