10 curiosità musicali che non conoscevi: da Bob Marley alla Macarena

Author

Categories

Share

La musica è la nostra compagna di vita: secondo il Music Consumer Insight report 2019, ascoltiamo brani musicali per ben 18 ore a settimana! Il mondo della musica è pieno di aneddoti curiosi, sconosciuti ai più ed è proprio per questo che oggi ripercorriamo insieme 10 curiosità musicali che (forse) non conoscevi!

Un brano da record

È il 1973 quando i Deep Purple pubblicano uno dei brani più famosi al mondo destinato a sancire la storia del rock: Smoke on the water. Con un’intro particolare e riconoscibile, diventata ben presto inno dei rockers, i Deep Purple entrano anche nel Guinness dei primati: 1680 chitarristi riunti per fare la storia suonano simultaneamente l’intro del brano, battendo il record della canzone suonata simultaneamente da più persone e surclassando We will rock you!

Occhiali storici

Roma nel cuore, nel cuore di Roma. Per la prossima curiosità siamo in Italia, nella magica capitale raccontata (fin dal ’72) attraverso gli occhi e le parole di Antonello Venditti.
Avete mai visto Venditti senza occhiali? La risposta è probabilmente No e chiunque, nel pensare al suo viso, lo visualizzerebbe con le sue classiche RayBan Aviator. Perché? Semplicemente perché il cantautore porta lo stesso tipo di montatura da ben 40 anni!

Antonello Venditti- 10 curiosità musicali che (forse) non conoscevi

Ohmama miamama mia

Così cantavano Freddie Mercury e i Queen nella loro Bohemian Rhapsody: un titolo, mille record. Film più visto della storia, primo videoclip ad essere stato trasmesso sulla rete televisiva e primo video (precedente agli anni ’90) a raggiungere il miliardo di visualizzazioni su Youtube!
Insomma, i Queen continuano ad essere una garanzia!

I Don’t Want to Miss a Thing

Scritto da Diane Warren e registrato dagli Aerosmith, negli anni il brano ha conquistato numerosi successi: tra i tanti, la candidatura agli Oscar del 1999 come miglior canzone e un ottimo piazzamento nella classifica Billboard Hot 100 debuttando al primo posto e tenendoselo stretto per ben 4 settimane.
In pochi però sanno che la canzone fu originariamente scritta per essere cantata da Celine Dion. Di sicuro in Armageddon avrebbe avuto un impatto molto diverso…

Musica nello spazio

Per restare in tema viaggi spaziali, la prossima delle 10 curiosità musicali che (forse) non sapevi riguarda proprio lo spazio. Il 16 dicembre 1965 i due astronauti dell’ Apollo 13, Schirra Jr. e Thomas P. Stafford, decisero di fare uno scherzo al centro di controllo.
In orbita spaziale finsero un avvistamento UFO e dopo poco iniziarono a cantare- accompagnati da un filo con dei campanelli- Jingle Bells, che divenne la prima canzone ad essere stata cantata nello spazio!

10 curiosità musicali

Quella canzone nella testa

A tutti è capitato, almeno una volta nella vita, di avere una canzone nella testa e non riuscire a mandarla via neanche ascoltandola più e più volte! La soluzione al problema arriva direttamente da Londra e più precisamente da un gruppo di studiosi guidato dal Prof. Kelly Jakubowski: masticare una gomma aiuterebbe a togliersi una canzone dalla testa!
Chewing-gum alla mano e…non vi resta che testare!

Dale a tu cuerpo alegría Macarena!

Ammettiamolo, nessuno conosce davvero il testo della Macarena. Di certo conoscere le parole non è utile quanto conoscere i passi per ballarla e forse è proprio per questo che nessuno si è mai domandato di cosa, effettivamente, parli la canzone. In realtà il testo racconta di una donna (di nome Macarena, naturalmente) impegnata a divertirsi con alcuni amici mentre il suo ragazzo è via con l’esercito!

La telefonata tra Gaga e Beyonce

10 curiosità musicali che (forse) non conoscevi, non poteva tralasciare l’iconico singolo di due altrettanto iconiche artiste: Telephone -uscita nel 2010 e contenuta nell’album The Fame Monster- avrebbe potuto non vedere mai la luce. Il pezzo, infatti, fu inizialmente scritto per Britney Spears e il suo album Circus. Tuttavia la cantante lo scartò e Gaga decise di cucirgli una nuova veste… iconica!

10 curiosità musicali

Michael Jackson e l’orecchio musicale

Anche il Re del pop nasconde una curiosità che in molti non conoscono: non sapeva leggere gli spartiti! Molti tra i musicisti che ebbero la fortuna di collaborare con Michael Jackson raccontano di come, quando avesse in mente una nuova canzone, la componesse suonando gli strumenti a orecchio. In studio di registrazione, il Re era solito cantare le note ai musicisti che successivamente le riproducevano con gli strumenti.

No Woman Nuh Cry

Ultimo, ma non per importanza è il grande Bob Marley con la sua No Woman Nuh Cry. Esattamente, cari uomini all’ascolto! Il brano scritto da Marley non è esattamente una canzone di conforto per gli uomini senza una donna, bensì il contrario! Il titolo, infatti, si traduce con No, donna, non piangere.

Queste erano le 10 curiosità musicali che (forse) non conoscevi! Leggi anche 10 canzoni dal volto nascosto

Author

Share