Un’Alba che si ascolta: intervista a Tancredi

Author

Categories

Share

Alba è il nuovo singolo dell’artista milanese Tancredi. Classe 2001, ha appena avviato la sua collaborazione con l’etichetta indipendente Pulp Music.

Il suo stile, a metà tra hip hop e la malinconia del cantautorato indie, sa di albe e di attese. E così abbiamo deciso di intervistarlo per parlare del singolo, un’Alba che si può immaginare ascoltando le sonorità soffuse del brano.

“Alba”, il nuovo singolo di Tancredi

Ciao, grazie per la disponibilità! Il tuo singolo “Alba” doveva essere una ninna nanna. Mi racconti il processo creativo di questo brano? Ciao, grazie a te. L’idea iniziale era di fare una ninna nanna. Solitamente quando comincio a scrivere una nuova canzone cerco sempre di tenere la prima melodia e le prime parole che mi vengono perché saranno poi loro a dirmi dove vuole andare il pezzo e anche cosa vuole trasmettere. In questo caso la prima frase, che poi apre anche il pezzo (cosa rara per me perché di solito mi viene sempre prima il ritornello), è stata “ci sono giorni in cui niente mi va mai bene”. Rispecchiava quello che stavo passando nel periodo in cui ho scritto la canzone. Quindi ho deciso di abbandonare l’idea di fare una ninna nanna per darepoi vita a una canzone decisamente più malinconica e che sentivo veramente.

Il brano inizia con sonorità eteree ma poi rivela un ritmo deciso e coinvolgente. Quali artisti hanno caratterizzato il tuo percorso di crescita artistica?
Il mio sound e i miei testi sono stati molto influenzati dagli album “Views” di Drake del 2016,  “There’s really a wolf inside” di Russ e “2014 Forest Hills Drive” di J.Cole, i primi due per quanto riguarda le melodie e le vibes molto pop affiancate a delle strumentali trap, mentre quello di J.Cole per le rime, gli incastri e le vibes old school.

La città di Milano ha influito sul tuo approccio musicale?
Dunque, Milano è una città che corre (a volte anche troppo velocemente). E si rivoluziona costantemente.

Dopo l’Alba…

Non vediamo l’ora di ascoltare i prossimi progetti di Tancredi! Puoi spoilerare qualcosa per Indielife?
Vi posso dire che nel prossimo brano sentirete uno stile che ho messo a punto durante la quarantena, ho trovato un nuovo sound ancora più fresco e le vibes saranno decisamente più positive rispetto ad “Alba”.

Grazie!

Ciao e grazie a te per queste belle domande!

Fonte: Ufficio Stampa Valentina Aiuto

Instagram: Tancredi, Indielife



Author

Share