Hollowgang: intervista alla band svedese

Author

Categories

Share

Fuori dal 10 luglio il nuovo singolo degli Hollowgang “number” feat. GionnyScandal – Intervista

La band emo-trap svedese hollowgang, composta da Inzo, Albert e Jonathan, ci sorprende con una collaborazione col rapper italiano Gionnyscandal, avviata grazie ad un messaggio su Instagram.

Noi di Indielife abbiamo organizzato questa intervista per curiosare tra gli aneddoti della band.

Ciao ragazzi! Ci raccontate come vi siete conosciuti e com’è nato il vostro progetto hollowgang?
Ci siamo conosciuti durante un afterparty nel vecchio studio di Inzo. Eravamo tutti davvero ubriachi e abbiamo finito la serata improvvisando una traccia con uno dei beat creato da Inzo, Albert alle macchine e Jonathan sui versi. Il giorno dopo Albert stava esaminando i file e ne ha tirato fuori quello che in seguito divenne il nostro singolo di debutto birthday. Scrisse a Inzo e chiese chi diavolo fosse questo Jonathan che lui non aveva ancora capito bene chi fosse. Alla fine abbiamo finito il brano e l’abbiamo pubblicato a luglio del 2018 – il resto, come si suol dire, è storia.

La vostra musica è un mix di hip-hop, trap e punk. Come si trova il giusto connubio fra questi vari generi?

Tutti noi proveniamo da diversi background, Jonathan è cresciuto con una tonnellata di pop-punk, Inzo invece ha prodotto una tonnellata di musica trap nel corso degli anni e Albert ha scritto e prodotto per la scena hip hop / rap per un po ‘. Il mix vincente varia da traccia a traccia, ma è essenzialmente il risultato di tutti noi che gettiamo il meglio di quanto abbiamo appreso nel nostro percorso nel brano. Tutto si riduce davvero a fare la migliore musica che possiamo fare, unendo i nostri background.

Il vostro singolo number vede la collaborazione dell’italiano GionnyScandal. Come si è svolto questo featuring?

Gio è il nostro primo feat. in assoluto – il che è davvero una gran cosa per noi, e non potremmo davvero essere più felici di quello che ha fatto con il brano . Abbiamo fatto un sacco di musica da soli e abbiamo anche mixato e masterizzato le nostre prime poche uscite, senza mai affidarci ad altri, ma lavorare con altre persone è un’altra cosa ed è molto divertente. Sicuramente questa cosa cercando di fare più collaborazioni con altri artisti.

È stato divertente girare il video musicale a Milano?

Ci siamo divertiti tantissimo. Gio è un ragazzo eccezionale e ci ha portato in giro per la città, Milano è fantastica. Non vediamo l’ora di tornare in Italia una volta terminata l’intera pandemia.

Quali sono gli artisti italiani che vi piacciono di più?
Gionnyscandal è sicuramente in cima alla lista. Ma siamo anche grandi fan di Cyrus Yung, straordinario artista underground che abbiamo scoperto grazie a Gio. Penso che sia la top 2, ma dal vostro paese arriva davvero tantissima musica.

Per concludere, quali sono i vostri progetti futuri?

Abbiamo in programma un altro paio di singoli per quest’anno, speriamo che al momento del lancio a potremo fare di nuovo dei concerti. Dopodiché sicuramente un album o un EP, sarebbe fantastico racchiudere ciò che abbiamo fatto in un disco. Abbiamo così tanta musica inedita che stiamo morendo dalla voglia di finirla e ovviamente le nostre cose migliori dobbiamo ancora rilasciarle.

Fonte: Astarte ufficio stampa

Author

Share