Con Siamo vivi torna Bonetti

Author

Categories

Share

Con Siamo vivi torna Bonetti

Dopo aver pubblicato i dischi Camper (2015) e, nel 2018, Dopo la guerra, Bonetti torna con il singolo Siamo vivi.
Il brano, pubblicato con Bravo Dischi, è un pezzo che strizza l’occhio a un funk blando, ma ricco di sintetizzatori, su cui la voce del cantautore si inserisce con un testo tipicamente indie.

è più facile trovare un sorriso in galera piuttosto che a Novara
Sotto sti palazzi che a guardarli si diventa vecchi
Sotto questo cielo col colore degli specchi

Ci siamo noi

e siamo vivi

Siamo vivi è una canzone ballabile fin dalle strofe, ma il ritornello la movimenta ulteriormente, rimandando all’estate e aggiungendo vitalità al brano:

Arrivi

che siamo mattonelle in fila tutte colorate

io aspetto solo che arriva l’estate

Da Novara a Milano

Subito dopo il ritornello, l’atmosfera cambia improvvisamente: il giro funky passa in minore, trasformando completamente l’atmosfera e dando adito a un pezzo quasi rappato.
Qui lo scenario cambia, passando da Novara al capoluogo lombardo: Bonetti racconta di un viaggio compiuto nella metropolitana mlianese e che lo porta fino a Chinatown, che lo riempie di malinconia.

Sono sceso

con la faccia seria e i movimenti tutti misurati

guardavo di continuo l’orologio

per confondermi con loro, loro che andavano al lavoro

Si torna quindi al ritornello, che riprende il clima allegro che si era presentato in apertura all’ascoltatore e porta Siamo vivi alla sua conclusione.

Graphic Video

Siamo vivi, oltre alla propria dimensione musicale, si presenta con una videoclip animata, creata da Francesco Pavignano, con la regia di Edoardo Rubatto, Gianluca Mamino e Francesco Pavignano.
Le immagini accompagnano la musica, rispecchiando il testo e rappresentandolo come una sorta di racconto.

Con Siamo vivi, Bonetti dimostra di essere un musicista ben collocato nella scena indie e di meritarsi un pubblico pari a quello dei nomi più quotati all’interno del genere.

Author

Share