Honey Birds miglior album indie-folk per Rolling Stone Francia

Honey Birds di Joseph Martone è il miglior disco indie-folk del 2020 per Rolling Stone Francia

Un riconoscimento importante, quello ottenuto dal cantautore italo-americano, che col suo disco Honey Birds si è conquistato un riconoscimento di valore da una delle testate di settore più importanti del pianeta.
Un traguardo importante anche per la FreakHouse Records, etichetta napoletana che con questo premio riceve un grosso riconoscimento (e molta visibilità) anche sul piano internazionale.

Un album vincente nonostante il covid

Il 2020 è stato un annus horribilis per la musica: la lontananza dai palchi, la difficoltà di andare fisicamente in studio a suonare per via dei lockdown, la difficoltà di vendere materiale fisico hanno creato moltissimi disagi tra gli addetti i lavori, senza contare la tristezza di un mondo senza musica, palchi e concerti.
Joseph Martone però è riuscito a reagire. Come egli stesso dichiara, è riuscito ad esibirsi in una decina di date tra Italia e Francia nonostante tutto e, grazie ad un lavoro di squadra encomiabile, a persino portato a termine un album, Honey Birds appunto.
Nel promettere nuovo materiale, Martone ha sottolineato che però anche a lui il pubblico manca molto e le speranze di tornare presto a suonare per la gente sono grandi:

Mi mancano moltissimi i concerti e mi auguro che si torni nuovamente a riempire di musica le nostre vite, socializzare e lavorare attraverso quest’arte.

Honey birds

Con i suoi 8 brani, Honey Birds merita in pieno il riconoscimento che ha ottenuto.
Fin dalla ballata d’apertura, Trust, infatti, si nota l’internazionalità del lavoro di Martone e dei suoi. La formazione è quella classica dell’indie-folk e del blues in generale: due chitarre, basso, tastiera e batteria; le sonorità sono marcatamente ispirate alla musica statunitense e questo, in questo genere, è un tratto vincente.
Proprio indie e blues sono i due riferimenti principali di questo disco, in cui la voce di Martone si cala perfettamente creando atmosfere suggestive e spesso nostalgiche, che cullano l’ascoltatore e lo portano a fantasticare di pianure americane e locali con buona musica. Ascoltare l’altro singolo, The Deal, per credere.
Anche cercando dei difetti, chi scrive non riesce a trovarne. Honey Birds merita i riconoscimenti che ha ottenuto.


Share

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -
Share
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram