Banzai – Lato arancio, un nuovo colore per Frah Quintale

Volume alto per ascoltare Banzai (Lato arancio) il nuovo album di Frah Quintale. Sembra allegro ma non è. Siamo sicuri che l’arancio sia il colore dell’estate, o non è più il colore di un malinconico tramonto senza fine?

Cover Banzai, (Lato arancio)

Un’estate fa, la voglio di Frah Quintale è stata soddisfatta da Banzai, Lato Blu. Oggi invece, ritorna con un album dalle musiche spensieratamente estive, con sonorità tropicali e psichedeliche, con la cifra R&B di Frah Quintale. I testi invece un po’ si allontanano da questo mood, con parentesi di accettazione e altre di riflessione sui rapporti.

Lato Arancio – Si può darsi

Banzai (Lato arancio) è stato anticipato dal singolo Sì può darsi. Il brano è stato prodotto da Ceri, che ha firmato anche l’intero album. A proposito del pezzo, Frah Quintale dice: “Sì può darsi è una gita mentale in un’estate italiana, è l’autostrada del sole che diventa la Route66, è il primo giorno di vacanze dopo un anno da dimenticare”.

Come sappiamo, Lato Arancio è la parte complementare di Lato Blu, un progetto unico, un po’ come i vecchi dischi in vinile dove il lato B, racchiudeva un’altro brano che spesso corrispondeva ad un’altra anima dell’artista. Scrive Frah sul suo profilo Instagram:

“Banzai (Lato arancio) è il secondo capitolo del mio viaggio, il colore complementare del mio Lato blu. Un tentativo di descrivere la mia visione della vita, di fissarne nero su bianco ogni momento (positivo o negativo che sia). Per esaltarlo, esorcizzarlo, riderci sopra o anche solo per ricordarmi di averlo vissuto.”

Lato arancio si apre con Le sigarette, una traccia che parla di dipendenza d’amore, con i tipici stilemi della musica di Frah Quintale. Potremmo però considerare l’inizio di questo progetto Intro (Fogli colorati) di Lato Blu, un’ouverture sognante che ci racconta di come dal buio di giorno sia ritornato il sereno nella vita del cantante: “è successo davvero“.

La solitudine è il mostro del brano Giorni da solo, la voglia di scappare dal confinamento è raccontanta in questa traccia che definirei tormento del vento soul. Le note dell’amore suonano in Cardio, con vocalizzi che portano in paradiso e ritmi da clap ai concerti, personalmente sembra un po’ una pubblicità anni ’90.

Chicchi di Riso

Annusiamo il feat con @franchino126 in Chicchi di riso, una delle tracce più riuscite, anche perchè il feat con il cantautore romano da al brano un sostegno maggiore e più struttura alle strofe, con testi tutt’altro che allegri:

chicchi di riso
Illustrazione di CHICCHI DI RISO
"Ti ho lasciato il mio sorriso
I miei denti in un sacchetto trasparente
Come piccoli chicchi di riso
Non mi è rimasto più niente
".

Voliamo in un’altra galassia con il brano dance Pianeta 6, di grande ispirazione DaftPunkiana, un tormentone pronto all’uso. Un’altra ballad romantica è Sempre bene, la penultima traccia di questo percorso, da ballare soli in camera dopo la fine di una storia, cantando: “Ricordati di stare sempre bene, anche senza me”.

Banzai (Lato arancio) si conclude con Se avessi saputo, l’elenco dei rimpianti d’amore, che solo cantando canzoni come questa si possono esprimere, perchè troppo dolorosi.

Per avere l’analisi completa del disco leggi la recensione di Banzai (Lato Blu) a questo link.


Tour Banzai

Autunno 2021. È il caso di gridare: BANZAAAAAAAAAAAAAAI!!!!💥 Frah Quintale sarà finalmente sui palchi, live con questo prolifico album nelle grandi città, ecco le date:

  • 22 Ottobre – Bologna – Estragon
  • 04 Novembre – Milano – Alcatraz
  • 12 Novembre – Torino – Concordia
  • 19 Novembre – Bari – Demodè
  • 23 Novembre – Roma – Atlantico
  • 26 Novembre – Padova – Hall
  • 10 Dicembre – Firenze – Tuscany Hall
  • 11 Dicembre – Napoli – Casa della Musica

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato su tutte le nuove uscite e per non perderti nemmeno un articolo dei nostri autori! Basta solo la tua mail!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui