Gennaio: breve guida all’ascolto dei nuovi singoli

Gennaio si è concluso. Anche questo mese ci ha regalato tanta nuova musica. Di seguito, trovate una guida, seppur in ordine casuale, all’ascolto dei singoli più interessanti pubblicati questo mese. Qui c’è della buona musica.

Manfredi – Doveva essere oggi: Il brano, dopo “Hollywood” è il secondo singolo che anticipa l’album del cantautore Manfredi, in prossima uscita. Caratterizzato da una scrittura semplice ma non scontata, il brano è un ulteriore passo per scoprire il mondo che Manfredi ha da raccontare.

Leonardo Angelucci – Budapest: brano dalle sonorità indie rock che racconta autenticamente il tema della distanza in amore.

Samuele Cara – Mordimi la schiena: brano prodotto da Cristian Pinieri dei Lamette, ha sonorità indie pop di respiro cantautorale romano.

Ceroli – Technolove: brano psichedelico in pieno stile Ceroli.

Faretta – Non sono Freud: un brano evocativo, che narra l’universo stilistico di Faretta.

Stillpani – Pagine vuote: brano soft-pop che anticipa un prossimo progetto discografico più ampio firmato Stillpani.

Seconda parte.

Zioda – Scale: uno scorcio di vita passata in chiave indie-pop.

Caffellatte – Serpenti: brano elegantemente piacevole. Segna una bella evoluzione stilistica per Caffellatte.

Napoleone – Povera Femmina: una narrazione impeccabile come il cantautore Napoleone sa proporre.

Cimini – Innamorato: “è un Cimini!”: brano dalle sonorità riconoscibilissime.

Bendetta Raina – Canzoni d’amore: dell’indie pop di Benedetta Raina vi avevamo già parlato. Questo brano è sintomo di crescita artistica. 

Lykan – baciami forte: vena nostalgica e narrazione soffusa: Lykan è un artista che promette bene.

Moanne – Pavimento: un brano soft-pop che definisce la nuova identità artistica di Moanne.

Cassandra Raffaele – La mia anarchia ama te: avete presente quando si dice che un brano è proprio bello?

Mosè Santamaria – Occhi nudi: svolta stilistica anche per Mosè Santamaria che propone un brano consapevole a spianare la strada ad ulteriori nuove ed interessanti idee.

Sgrò – Maledizione: anche di Sgrò vi avevamo giù accennato. Questo è un brano malinconico, ma al punto giusto.

99paranoie – iphone: l’artista, classe ’99, propone un brano con sonorità power pop statunitensi.

Fanoya – Istruzioni: della storia dei Fanoya vi avevamo detto qualcosa. Il duo indie-pop ha tanto da raccontare e questo brano ne è un’ulteriore dimostrazione.

Cincilla- OiOi: lo stile di Cincilla è timidamente irriverente. Compromesso difficile ma interessante.

L’edera – Asfalto: L’edera evolve con coerenza. Il brano anticipa l’album in uscita in primavera.

La Municipal – Magazzini Musicali: è la sigla dell’omonimo programma Tv. La muncipal sa come stupire.

La preghiera di Jonah – Giulio: progetto che promette bene, le sonorità e la narrazione sono ben definite  e personali.

Erbe officinali – Giovani: qui le Erbe Officinali si erano raccontati un po’. Hanno da poco rilasciato questo singolo che li conferma come band promettente nello scenario indie pop.

Seguici su Instagram!

Share

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -
Share
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram